Azioni austriache e schieramenti

Luglio 1916

Posizioni nel 1916 In luglio il piano d'attacco italiano sembrò mirare non più allo sfondamento verso la Pusteria, ma piuttosto a sottrarre alla vista ed all'azione austriaca la Strada delle Dolomiti: a tal scopo, dopo aver conquistato il Col di Lana, bisognava impossessarsi del Sasso di Stria, del Piccolo Lagazuoi e del Castelletto. Sono stati nel frattempo portati a quote elevatissime (q.3237) in vetta alla Tofana III dei pezzi da montagna e da campagna per battere il fondo della Val Travenanzes, i rovesci del Castelletto e Cima Falzarego. Altri medi calibri stanno alle Cinque Torri e a Fontananegra. Sono anche state scavate delle cannoniere per 4 pezzi da campagna ai piedi del Castelletto (più alcune bombarde da 58A). L'azione deve cominciare con il forzamento dello sbarramento dietro forcella Fontananegra raggiungendo il fondo della Val Travenanzes per richiamare laggiù la maggior parte delle forze austriache. Poi scoppierà la mina ed il Belluno occuperà il cratere e supererà il Sasso Misterioso, mentre da Cima Falzarego scenderanno il Monte Albergian ed il Monte Pelmo. Tutti i battaglioni tenteranno di raggiungere Forcella Grande ed eventualmente tutta la linea Lagazuoi - Vallon Bianco. Alla sinistra di Cima Falzarego, un battaglione di fanteria ed una compagnia del Val Chisone punteranno sul trincerone austriaco e su forcella Travenanzes. Le forze a disposizione degli opposti schieramenti erano le seguenti.

Truppe Italiane

- Battaglione Belluno (500 uomini)
- Battaglione Monte Antelao (500)
- Battaglione Monte Pelmo (500)
- Battaglione Monte Albergian (500)
- Battaglione Val Chisone (500)
- III/45° Reggio (700)
- II/46° Reggio (700)
- Compagnia Volontari di Feltre (120)
Per un totale di circa 4020 uomini.
L'artiglieria poteva contare su 51 pezzi di cui 6 da 210, 8 da 149, 25 da 75 e 12 da 65 più 6 bombarde da 58A.

Truppe Austriache

Sottosettore Tofane
- Distaccamento Alpino del 2° Kaiserjäger (125)
- Distaccamento Alpino del 3° Kaiserjäger (125)
- Una compagnia del III Landstürm (150)
Sottosettore Lagazuoi
- Tre compagnie del 167° Landstürm (450)
- Una compagnia del 162° Landstürm (150)
- Streif-Kompanie del 1° Kaiserjäger (275)
- Distaccamento Alpino del 1° Kaiserjäger (125)
Sottosettore Valparola
- Due compagnie del III/3° Kaiserjäger (300)
- Una compagnia del 5° Landwehr (150)
Riserva
- Una compagnia del 167° Landstürm (150)
- Una compagnia del III Landstürm (150)
Per un totale di circa 2150 uomini.
L'appoggio dell'artiglieria era garantito da 32 pezzi di cui uno da 240, 6 da 150, 1 da 120, 6 da 105, 6 da 80, 12 da montagna.

< PrecedenteSuccessivo >