Nazione 

Mannlicher Gewehr M1895

TA-PUM, quel suono lo conoscevano bene i soldati italiani, era il rumore ricorrente che echeggiava lass¨ sui fronti della Grande Guerra. TA, il passaggio della pallottola seguito poi dal profondo PUM dello sparo, qualche attimo dopo. TA-PUM era il soprannome con il quale i nostri soldati avevano ribattezzato l'ordinanza austriaca Mannlicher Mod. 1895. Ferdinand Ritter von Mannlicher, ingegnere nato a Magonza nel 1848, dopo un periodo trascorso come progettista nel settore ferroviario, entr˛ nel 1866 alla Í.W.G. Ísterreichische Waffenfabrik Gesellschaft a Steyr. Erano tempi di grandi innovazioni in tutti i settori; in quello delle armi sia in Europa che negli Stati Uniti si sviluppavano progetti per realizzare congegni che consentissero la ripetizione celere del tiro. GiÓ nel 1884 Mannlicher svilupp˛ un meccanismo di chiusura ad otturatore che, col semplice movimento di scorrimento avanti ed indietro del cilindro (Geradzugverschlu▀ o, in inglese, straightpull action) realizzava una solida chiusura automatizzando la rotazione che, nel sistema Mauser, avviene manualmente. Il sistema fu adottato giÓ nel Mod. 1884, perfezionato col Mod. 1885 per la cartuccia a polvere nera m. 1877 da 11 mm. Venne poi il Mod. 1888 per la cartuccia nel nuovo cal. 8 mm. ancora a polvere nera seguito dal Mod. 1888/90 e dal Mod. 1890 per le nuove cartucce a polvere infume. Infine ecco il Mod. 1895 che fu il protagonista della Prima Guerra Mondiale in campo Austro-Ungarico. Dal punto di vista operativo il sistema Mannlicher, anche se sotto certi aspetti inferiore rispetto al suo grande concorrente, presentava il vantaggio che il movimento soltanto lineare dell'otturatore consentiva di mantenere abbastanza bene la linea di mira sul bersaglio con grande vantaggio nella celeritÓ e nella precisione del tiro. Con il Mod. 1890 furono risolti alcuni problemi strutturali, venne adottato il pacchetto di caricamento inserito dall'alto e la feritoia inferiore da cui cade il pacchetto vuoto una volta inserito l'ultimo colpo. Quest'ultima variante fu alla base della famiglia dei Mod. 1895 che comprende:
- Repetiergewher: fucile da fanteria con canna da 127 cm.
- Repetierstutzenkarabiner: con calciatura stutzen e canna da 101,6 cm. in dotazione ad artiglieria, genio e radiotelegrafisti
- Repetierkarabiner: carabina da cavalleria con canna da 100,3 cm.
Furono prodotti dalla Í.W.G. di Werndl a Steyr e dalla FÚrmaru-Fegyver di Budapest dal 1895 al 1918.

Fonte: G.B. Verrina

Foto

Fucile Mannlicher

Dati tecnici

Lungh. tot.: 1272 mm
Lungh. canna: 765 mm
Peso: 3,8 Kg
Azione: straight-pull
Calibro: 8x50 mm R (rimmed)
Rigature: 4, destrorse
Gittata: 1800 m
VelocitÓ iniziale: 580 m/s