Nazione Chieli Ferruccio

Grado Sottotenente

Mostrina  70 Brigata Ancona

Morto (disperso?) il 6 settembre 1915 sul Castelliere

Decorazioni

Decorazione Medaglia d'Argento

Aiutante maggiore di un battaglione lanciato all'assalto di forte posizione nemica, visto cadere ucciso il suo comandante, concorreva personalmente a raccoglierne la salma ed a trasoprtarla nella trincea di partenza, rimanendo nel frattempo ferito. Ritornava quindi ove i resti del battaglione continuavano la lotta, l'incitava alla resistenza e gettatosi in lotta a corpo a corpo con l'avversario, immolava da prode la sua giovane esistenza sul campo della gloria.
Burgstall (Comelico), 6 settembre 1915