Nazione Franceschi Giovannangelo

Grado Sottotenente

Mostrina  81° Brigata Torino

Ritratto

Nato il 20 giugno 1894 a Roma

Morto il 24 agosto 1915 al Passo Valparola

Decorazioni

Decorazione Medaglia di Bronzo

In avamposti in posizione recentemente conquistata e non apprestata a difesa, udite delle fucilate nemiche, per accertarsi della situazione, abbandonava il suo ricovero e con sprezzo del pericolo ed ammirevole sentimento del dovere, accorreva da solo sulla linea delle vedette in terreno completamente scoperto. Colà giunto, colpito a morte, lasciò da prode la vita sul campo.
Valparola (Alto Cadore), 24 agosto 1915

Note biografiche (Archivio Danilo Morell)

Giovannangelo nacque a Roma il 20 giugno 1894. Figlio di Vittorio, bibliotecario alla Corte dei Conti. Frequentò la scuola militare di Modena uscendo col grado di sottotenente nei primi giorni di giugno del 1915. Dopo varie sue insistenze al 21 di giugno ottenne di partire per il fronte per raggiungere il suo reggimento, l’81° della brigata Torino. Prese parte a tutte le azioni effettuate dal suo reggimento e gli venne dato l’incarico di insegnare topografia al plotone allievi-ufficiali costituitosi al fronte.
Il 24 agosto 1915 mentre accorreva in soccorso dei suoi soldati fatti bersaglio da fucilate di vedette nemiche venne colpito a morte. Venne sepolto nel cimitero militare al castello di Buchenstein e successivamente trasferito nel sacrario militare di Pocol dove ancor oggi riposa nel loculo n° 2023. Alla sua memoria venne concessa la medaglia di bronzo al valor militare.