Nazione Pomponi Anchise

Grado Tenente di Complemento

Fanteria

Nato nel 1898 a Campagnano di Roma

Decorazioni

Decorazione Medaglia di Bronzo

Ferito, continuava a combattere, mantenendo esemplarmente il comando del proprio reparto.
Croda dell'Ancona, 17 giugno 1916

Decorazione Medaglia di Bronzo

Accorreva col suo reparto a sostegno di truppe che avevano perduto una posizione e concorreva a trattenre l'avversario. Nel giorno seguente attaccava con irresistibile slancio la posizione prima perduta e ne ricacciava l'avversario.
Monte Piana, 22-23 ottobre 1917

Decorazione Medaglia d'Argento

Comandante di un reparto d'assalto dislocato in prima linea a rinforzo di truppe fortemente impegnate, con ardite ricognizione offensive ostacolò, ritardandola, l'avanzata del nemico soverchiante e imbaldanzito dal successo e successivamente, spiegando infaticabile attività e mirabile ardimento, protesse il ripiegamente ordinato degli altri reparti. Destinato quindi alla località più pericolosa, cooperò efficacemente alla strenua difesa di importanti posizioni, mettendo in evidenza le sue spiccate qualità di valoroso comandante di truppe d'assalto.
Cadore, Quero 27 ottobre - 17 novembre 1917

Note biografiche

Il bronzo su Monte Piana e l'argento a Quero li guadagna al comando del V Reparto d'Assalto con il grado di capitano. Un terzo bronzo lo guadagna sul Monfenera a fine novembre 1917.
Gli è accreditato il "nuovo" presentat'arm degli Arditi (e secondo alcuni anche il grido di battaglia "A noi" potrebbe nascere da una sua idea/collaborazione).