Nazione Slaviero Ettore

Grado Capitano

Mostrina  7░ Alpini, 75¬ cp. battaglione Pieve di Cadore

Nato ad Asiago nel 1889

Morto sulla Bainsizza il 24 agosto 1917

Decorazioni

Decorazione Medaglia d'Argento

Dava fulgido esempio di valore e tenacia guidando, per tre volte, il proprio reparto all'attacco di posizioni, contro nemici annidati tra crode quasi inaccessibili. Sotto intenso fuoco, con fermezza, mantenne salda la coesione del proprio reparto.
Monte Cadini, 7-10-12-16 giugno 1916

Decorazione Medaglia di Bronzo

Con diligente studio, con somma perizia, con grande valore, guid˛ all'assalto il proprio battaglione, raggiungendo un importante caposaldo nemico, oltrepassandolo e sistemandolo in breve tempo a difesa. Dopo aver tratto in salvo tutti i feriti del combattimento, col valoroso esempio, seppe infondere tanta calma e fiducia nei suoi alpini da far mantenere la posizione anche sotto i violenti concentramenti di fuoco dell'avversario.
Piccolo Lagazuoi (quota 2668), 20 giugno 1917

Note biografiche (Archivio Franco Licini)

Nel 2░ Alpini come sottotenente e quindi, nel gennaio 1915, al 5░ Alpini col grado di capitano. Comandante del Battaglione Pieve di Cadore dal maggio 1917, morirÓ il 24 agosto dello stesso anno colpito in fronte da una pallottola di mitragliatrice a Mesnjak (Bainsizza) sulla posizione di quota 645 appena conquistata, guadagnandosi la seconda MAVM.